Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito stesso.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Fantasmi in Sicilia

  

 

Teatro Stabile di Catania 2002.

La Facoltà di Lettere dell'Università, tra le più belle del mondo, sta per inaugurare il nuovo Teatro Auditorium che l'architetto Carlo di Carlo ha ricavato dal convento dei Benedettini. 

Lo spazio si articola in altezza su diversi piani praticabili e consente agli spettatori di muoversi da un palco all'altro, come nel Teatro di Psicodramma a pianta centrale immaginato dal giovane Jacob Levi Moreno a Vienna nei primi anni del Novecento. 
Cosa fare per l'inaugurazione?

Ezio Donato, professore di pedagogia, regista e docente di teatro, ha scritto un play sui rapporti tra Luigi Pirandello e J. L. Moreno. Il Teatro Stabile di Catania produrrà l'evento chiamando Leo Gullotta a interpretare il ruolo e i personaggi di Pirandello.
Ma chi farà il ruolo di Moreno?

Ezio telefona al suo amico Ottavio che, a Roma, sta facendo yoga sotto i pini insieme ai suoi inseparabili amici di penna. Ed emergono due problemi.


 

 I VIDEO

1. I pappagalli no (titoli)

2. In sartoria (una pancia per giocare)

3. Ezio Donato e il Sipario invisibile

4. L'improvvisata di Leo Gullotta

5. Omaggio a Rosalia Maggio

6. Personaggi in cerca di un dottore

7. Leo Gullotta legge il testamento di Pirandello

8.Leo Gullotta legge il racconto 'La Torre'

9. Moreno alla luce del sole (la nascita dello psicodramma)

10. Leo Gullotta legge il racconto 'Effetti di un sogno interrotto'

11. Ottavio Rosati dirige lo psicoplay del pubblico

12. Finale con Leo Gullotta che legge 'Le Madri, la Vita'

 13. Intervista a Leo Gullotta

14. Introduzione di Ezio Donato 

PER LO PSICODRAMMA DI LEO GULLOTTA CLICCA QUI

 

 

 

 

 

 

 

Sky Bet by bettingy.com